Castelsardo

LE SPIAGGE DI CASTELSARDO E DELLA BAIA DEI TRAMONTI
LE SPIAGGE DI CASTELSARDO E DELLA BAIA DEI TRAMONTI

Le spiagge di Castelsardo, nella Baia dei Tramonti, sono un alternarsi di paradiso di sabbia dorata e tratti più rocciosi sul mare più bello al mondo, il mare della Sardegna.

La Marina di Castelsardo è la spiaggia che troviamo proprio nel cuore del centro abitato, con le sue placide acque smeraldo e le sabbie chiare , ai piedi della roccaforte medievale,  protetta da un abbraccio di scogli , contornata da un lungomare dove passeggiare ammirando il Castello che domina dall'alto, veder far capolino il campanile del duomo su cui volteggiano i gabbiani, scorgere il porticciolo turistico di Frigiano.


La più ampia distesa di rena , a ovest del borgo castellanese, è Lu Bagnu, con il nome dell'omonima località balneare, vi si accede per una scalinata al centro del paese.E' dotata per questo di tutti i servizi, ha molti punti di ristoro e consente l'accesso per i diversamente abili.  La spiaggia di Lu Bagnu ha sabbia fine e lucente e dal mare affiorano qua e là scogli piatti che temperano le acque, il fondale è basso, adatto ai bambini, più al largo, in vicinanza delle scogliere, un richiamo irresistibile per i subacquei.
Essa è delimitata da Punta la Capra, altra spiaggetta con parete rocciosa sul mare ricoperta da ricca macchia mediterranea.

Una cala davvero interessante e un pò selvaggia, sempre in località Lu Bagnu, ancora più verso ovest, è Punta Li Paddimi,circondata da un anfiteatro di scogli dai toni scuri che racchiudono un mare cristallino.Oltre li Paddimi, procedendo verso Sassari , di fronte all'Asinara, è la spiaggia di Lu Ramasinu,con apprezzati fondali dagli amanti della pesca in apnea e dello snorkeling.

Ad est di Castelsardo troviamo invece la spiaggia di La Vignaccia dove gli azzurri si sfumano tra i riflessi delle acque terse in una caletta riparata e la rada  della Pedra Ladda con il suo enorme scoglio verde appiattito dal millenario lambire delle onde. Vicino, la spiaggia di Poltu di La Rena, e ancora oltre una splendida insenatura, Baia Ostina,una vera e propria favola,con il profumo del lentisco che la circonda sagomato dalle brezze marine, meta storica per gli antichi romani, testimoniata dal lastricato che la collega a Castelsardo (dal latino cala Lagustina ). Un posto ideale per immergersi in un angolo di paradiso, lontano dal caos.

Le spiagge di Castelsardo sono un contorno di splendore dove vivere il mare della Sardegnacon la sua natura incontaminata, senza rinunciare alla bellezza della storia di questa cittadina antica costruita dall'uomo nel corso dei secoli su questo promontorio che come un guardiano sorveglia la Baia dei Tramonti guardando tutto il golfo dell'Asinara.