Castelsardo

MANGIARE E BERE A CASTELSARDO
MANGIARE E BERE A CASTELSARDO


Nella fantastica cornice di Castelsardo, affacciato sul mare cristallino della Baia dei Tramonti , anche il palato raggiunge il massimo dell'appagamento...

Ristoranti, trattorie,agriturismi offrono una miriade di piatti tipici che nascono dalla maestria venuta con la tradizione secolare nella preparazione di pietanze dai gusti genuini di Sardegna, create con prodotti di filiera corta, per lo più autoctoni.

Direttamente dal mare al piatto si possono assaporare squisite ricchezze ittiche come le orate e i dentici conditi con verdure e spezie locali, il risotto al nero di seppia e la caratteristica zuppa di Castelsardo detta "Cassola" a base di pesci di San Pietro, gronchi e altri pesci di stagione.

Una chicca per i buongustai è la fregola sarda ai frutti di mare... Difficile scegliere tra una zuppetta di cozze e le linguine al riccio di mare...meglio ordinarli entrambi! E perchè rinunciare a un bella spigola alla vernaccia?

Ma la vera regina è l'Aragosta alla Castellanese! Pescata nelle acque locali si prepara con un trito di prezzemolo, cipolla e aglio soffritti a cui si aggiunge della salsa di pomodoro con limone e peperoncino.Un emblema culinario di cui Castelsardo va fiera.

Molto apprezzata anche la versione dell'Aragosta all'Aragonese condita con le uova dell'aragosta,olio,aceto e sale.

""

Tra i sapori altrettanto prelibati che arrivano dalla terra non può mancare il re della Sardegna, il Porcetto arrosto, sapientemente abbrustolito per ore sulla brace con la sua profumata corona di mirto! Preceduto dagli antipasti gustosissimi quali le pancette e salsicce sarde, i prosciutti e i salami, il pecorino e le ricotte dolci o Mustie (salate).

Nell'ampio menù di Castelsardo troviamo anche piatti della più diffusa tradizione come gli gnocchetti sardi,i ravioli di ricotta, i culurgiones e la più tipica Mazza Frissa ( un particolare impasto di semola e panna), pasta fatta a mano condita con la bottarga... Pane di Trigu fatto a mano con il lievito madre, pane Carasau , la spianata sarda...

E come dimenticare un altro simbolo delle prelibatezze isolane: le Seadas,a base di pasta violata e pischedda (un particolare formaggio filante sardo) con l'aromatico miele della zona come contorno. I dolci come li panitteddi e saba, le formaggelle, le pesche, i papassini,li truffiggjoli,li ciambellini , gli amaretti sardi (fatti con mandorle amare che conferiscono il loro sapore tipico), i bianchini con le mandorle,le coppulette... Un trionfo di colori, nelle minuziose decorazioni, e di dolcezza nel ritrovare quei gusti antichi e genuini!

Accompagna i pasti una lista vini di tutto rispetto, che ogni anno raccoglie sempre più riconoscimenti anche a livello internazionale per la qualità : il rosso IGT L'Isola dei Nuraghi, il noto Vermentino di Gallura DOCG, il passito,il dolce moscato...

Castelsardo offre a tutti i palati il meglio del meglio con la sua ricca tradizione culinaria, non c'è che da scegliere ...per ricordare per sempre i gusti e i profumi di Sardegna ,per imprimerli nella memoria, portarli ovunque nel cuore...